notizieFFF


discografia

gallery

eventi

contattaci

links








... dal mensile di
collezionismo e cultura musicale
RARO



 

Festa Farina & Folk
di Nicola M. Spagnoli

Pasolini, in un suo scritto, parlando dei Gargano affermò che in fatto di musica vi era poco o nulla: clamorosa gaffe di un uomo di cultura smentito dal grande interesse che invece in campo di ricerca musicale, già dai primi '70, dimostrarono gli addetti ai lavori - ovvero illustri musicisti fra cui la Nuova Compagnia di Canto Popolare ed Eugenio Bennato che attinsero a piene mani alla tradizione musicale garganica, soprattutto di Carpino, per alcune loro celebri pizziche e tarantelle. Già da allora era comunque noto il "cantore" del sud, quel Matteo Salvatore che aveva già pubblicato centinaia di dischi e che con il suo quadruplo Lp Le Stagioni del Gargano aveva avuto il plauso della critica internazionale. Questo gruppo, di antica derivazione teatrale, si riallaccio senza dubbio a Salvatore, ma insiste soprattutto sulla tradizione garganica della Taranta di cui San Marco in Lamis si rivela vivace fucina. Con rielaborazioni ed interpretazioni veramente nuove, pimpanti ed originali, belle voci, maschili e femminili fra cui quella potente e tenorile di Leonardo lanzano  che nulla ha da invidiare a quella di Beppe Barra, il cd può degnamente collocarsi al, pari della migliore produzione di Sparagna, Barra e della Nuova Compagnia di Canto Popolare.

 

News 7

 

 
 

 

 

 

 

Copyright © 2007 festa farina e folk Tutti i diritti riservati.